/ Notizie / 105 Assistenti per Banca d’Italia

105 Assistenti per Banca d’Italia

Sono ben 105 le assunzioni nell’Area Operativa indette da Banca d’Italia. Ecco tutti profili per cui farsi avanti per inserimenti tutti a tempo indeterminato.

10 Assistenti (profilo amministrativo) con orientamento nelle discipline economiche. Titolo di studio richiesto: diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata quinquennale; laurea triennale in una delle seguenti classi tra Scienze dell’economia e della gestione aziendale (L-18), Scienze economiche (L-33).

10 Assistenti (profilo amministrativo) con orientamento nelle discipline giuridiche. Titolo di studio richiesto: diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata quinquennale; laurea triennale in una delle seguenti classi Scienze dei servizi giuridici (L-14), Scienze dell’amministrazione e dell’organizzazione (L-16), Scienze politiche e delle relazioni internazionali (L-36).

20 Assistenti (profilo amministrativo) con orientamento nelle discipline statistiche. Titolo di studio richiesto: diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata quinquennale; laurea triennale in una delle seguenti classi Statistica (L-41), Scienze matematiche (L35), Ingegneria dell’informazione (L-8), Scienze e tecnologie fisiche (L-30).

25 Assistenti (profilo tecnico) con orientamento nel campo dell’ICT. Titolo di studio richiesto: diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata quinquennale; laurea triennale in una delle seguenti classi Scienze e tecnologie informatiche (L-31), Ingegneria dell’informazione (L-8), Statistica (L-41), Scienze matematiche (L-35), Scienze e tecnologie fisiche (L-30).

40 Vice assistenti (profilo amministrativo). Titolo di studio richiesto: diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata quinquennale.

Requisiti comuni. Oltre al titolo di studio specifico, per tutte le posizioni indicate ci sono una serie di requisiti comuni: età non inferiore agli anni 18; cittadinanza italiana, di altro Stato membro dell’Unione Europea o altra cittadinanza, secondo quanto previsto dall’art. 38 del d.lgs. n. 165/2001 (ai cittadini di uno Stato estero è richiesto l’ulteriore requisito di un’adeguata conoscenza della lingua italiana, che sarà verificata durante le prove di concorso); idoneità fisica alle mansioni; godimento dei diritti civili e politici; non aver tenuto comportamenti incompatibili con le funzioni da svolgere in Banca d’Italia.

Preselezione per titoli. Per i primi quattro bandi per laureati nel caso in cui le domande di partecipazione a ciascun concorso siano più di 1.500, la Banca d’Italia procederà a una preselezione per titoli delle candidature per individuare 1.500 candidati da ammettere alla relativa prova scritta sulla base di: voto diploma; voto laurea; data conseguimento laurea.
Anche per il bando rivolto ai diplomati qualora le domande di partecipazione al concorso fossero più di 5.000 ci sarà una preselezione per titoli sulla base di voto e data conseguimento diploma.

Le prove d’esame. Le prove consisteranno in una prova scritta e in una prova orale sulle materie indicate nei programmi allegati al bando e si svolgeranno a Roma. Il punteggio complessivo dei candidati idonei sarà determinato dalla somma delle votazioni riportate nelle prove scritta e orale.

Per candidarsi. La domanda deve essere presentata entro il termine perentorio delle ore 16.00 del prossimo 7 aprile, cliccando qui.

Comments are disabled

Comments are closed.