/ Notizie / 9 impiegati all’Inaf

9 impiegati all’Inaf

Posti nel settore pubblico  arrivano dall’Istituto Nazionale di Astrofisica che ha indetto – nel rispetto di quanto previsto dal “Piano di Attività dello Istituto Nazionale di Astrofisica per il Triennio 2019-2021” comprensivo del “Piano delle Attività Scientifiche e di Ricerca”, della “Consistenza dello Organico”, del “Piano di Fabbisogno del Personale” e del “Piano di Reclutamento e di Assunzioni” – un concorso pubblico, per titoli ed esami, ai fini del reclutamento di 9 unità di personale da inquadrare nel Profilo di “Funzionario di Amministrazione”.

Posti anche a Roma. Dei posti in palio ce ne sono tre che prevedono inserimenti per le sedi di Roma e dintorni. Uno dei posti in palio è quello presso l’Istituto di Astrofisica e Planetologia Spaziali di Roma”. Altra posizione aperta nella Capitale è quella presso l’Amministrazione Centrale. Infine occasione a Monte Porzio Catone presso l’Osservatorio Astronomico di Roma.

Titolo di studio. Per l’ammissione al concorso pubblico disciplinato dal presente “bando” è richiesto il possesso del diploma di laurea in giurisprudenza conseguito secondo l’ordinamento didattico anteriore alla riforma introdotta dal decreto ministeriale del 3 novembre 1999, numero 509, ovvero della laurea conseguita nell’ambito delle classi delle lauree specialistiche (ls), secondo l’ordinamento didattico previsto e disciplinato dal predetto decreto ministeriale, o nell’ambito delle classi delle lauree magistrali (lm), secondo l’ordinamento didattico previsto e disciplinato dal decreto ministeriale 22 ottobre 2004, numero 270, alla quale il diploma di laurea innanzi specificato è stato equiparato dal decreto interministeriale del 9 luglio 2009 ai fini della partecipazione ai pubblici concorsi.

Ulteriori requisiti. Gli altri requisiti per prendere parte al concorso sono i seguenti: a) cittadinanza italiana o stato membro Ue o per i soggetti che, sebbene non abbiano la cittadinanza di uno Stato Membro della Unione Europea, siano, comunque, titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, ai sensi dell’articolo 38 del Decreto Legislativo 30 marzo 2001, numero 165, e successive modifiche ed integrazioni; b) iscrizione nelle liste elettorali del comune di residenza (requisito richiesto esclusivamente ai cittadini italiani); c) età non inferiore ai diciotto anni; d) godimento dei diritti civili e politici; e) idoneità fisica al servizio continuativo ed incondizionato all’impiego; f) assolvimento degli obblighi di leva militare, limitatamente ai cittadini soggetti a tali obblighi; g) non avere riportato condanne penali; h) non avere procedimenti penali in corso; i) non essere stato licenziato da un altro impiego alle dipendenze di una pubblica amministrazione per giusta causa o giustificato motivo soggettivo; j) non essere stato dispensato e/o destituito da un altro impiego alle dipendenze di una pubblica amministrazione per persistente, insufficiente rendimento; k) non essere stato dichiarato decaduto da un altro impiego alle dipendenze di una pubblica amministrazione per averlo conseguito mediante produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile ovvero con mezzi fraudolenti; l) non essere stato interdetto dai pubblici uffici con sentenza passata in autorità di cosa giudicata; m) non essere stato collocato in quiescenza a seguito della cessazione di un rapporto di lavoro alle dipendenze di una pubblica amministrazione; n) conoscenza della lingua inglese.

Per candidarsi. Domande aperte fino al prossimo 28 maggio. Bando integrale e allegati dal sito www.inaf.it/it/lavora-con-noi alla voce “Amministrativi a tempo indeterminato”.

Comments are disabled

Comments are closed.