/ Notizie / 97 Addetti Accoglienza, Custodia e Vigilanza a Roma!

97 Addetti Accoglienza, Custodia e Vigilanza a Roma!

Lo avevamo scritto nello scorso numero di RomaLavoro ed ecco che si sono puntualmente aperte le candidature ufficiali.  Arriva dai Centri per l’Impiego della Regione Lazio una selezione da non perdere, finalizzata all’assunzione di 97 Operatori alla custodia, vigilanza e accoglienza (Seconda area funzionale, fascia retributiva F1), con rapporto di lavoro a tempo pieno ed indeterminato.

Copertura dei posti. Vista la richiesta del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo – Segretariato Regionale per il Lazio, è stata avviata la selezione mediante avviamento degli iscritti ai CpI: la copertura riguarda 2 posti vacanti in Uffici aventi sede a Frosinone, 3 posti vacanti in Uffici aventi sede a Rieti e 92 posti vacanti in Uffici aventi sede a Roma.

Il profilo professionale. La figura in questione svolge “attività di vigilanza e custodia dei beni, delle strutture e degli impianti dell’Amministrazione, al fine di assicurarne l’integrità, secondo le modalità di orario stabilite dall’Ufficio di appartenenza, partecipando alle turnazioni; gestione e verifica degli impianti e dei servizi generali di sicurezza, di uso semplice; attività di sorveglianza degli accessi e controllo del titolo di accesso; regolamentazione del flusso del pubblico fornendo le opportune informazioni, operazioni di prelievo, partecipando alla distribuzione e ricollocazione di materiale bibliografico e archivistico; svolgimento, ove previsto, delle funzioni di casierato, con tutte le mansioni previste nel relativo disciplinare, con la fruizione dell’alloggio di servizio; svolgimento di tutte le attività strumentali e complementari a quelle inerenti lo specifico profilo”.

Requisiti di ammissione. L’avviamento a selezione è rivolto a tutti coloro che, alla data di pubblicazione del presente avviso (16/07/2020) risultino: disoccupati, ai sensi della normativa vigente, ed iscritti presso un Centro per l’Impiego della Regione Lazio. Gli ulteriori requisiti prevedono quanto segue: a) Cittadinanza italiana ovvero cittadinanza di altro Stato membro dell’Unione europea; b) Età non inferiore a 18 anni; c) Possesso del diploma di istruzione secondaria di primo grado (scuola media inferiore); d) Idoneità fisica allo svolgimento delle funzioni cui la procedura si riferisce (da intendersi, per i soggetti con disabilità, come idoneità allo svolgimento delle mansioni); e) Godimento dei diritti civili e politici; f) Non essere stati esclusi dall’elettorato attivo; g) Non essere stati licenziati, destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento ovvero essere stati dichiarati decaduti da un impiego statale per aver conseguito l’impiego mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità insanabile, ai sensi delle vigenti disposizioni di legge e dei contratti collettivi nazionali di lavoro relativi al personale dei vari comparti; h) Non aver riportato condanne penali, passate in giudicato, per reati che comportano l’interdizione dai pubblici uffici; i) Per gli iscritti di sesso maschile, nati entro il 31 dicembre 1985, essere in posizione regolare nei riguardi degli obblighi di leva secondo la vigente normativa italiana.

Formazione della graduatoria. Partendo da un punteggio base pari a 100, si arriverà alla determinazione del punteggio complessivo previa valutazione dei seguenti parametri: Situazione economica, Carico famigliare ed età anagrafica.

Ultimo step. In seguito alla pubblicazione della graduatoria definitiva si provvederà ad avviare al Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo-SEGRETARIATO REGIONALE PER IL LAZIO, le persone collocate in posizione utile, cioè un numero di candidati pari al doppio dei posti da ricoprire, in vista della valutazione di idoneità allo svolgimento delle mansioni legate al profilo professionale di OPERATORE ALLA CUSTODIA, VIGILANZA E ACCOGLIENZA. La prova sarà preordinata ad accertare l’idoneità a svolgere le mansioni del profilo nel quale avviene l’assunzione. In caso di non idoneità accertata dall’Ufficio richiedente a seguito della prova selettiva, di volta in volta saranno inviati alle prove i candidati collocati ai successivi posti della graduatoria fino all’individuazione delle persone rispondenti alle figure ricercate.

Per candidarsi. Presentazione delle domande fino alle ore 15:00 del 10/09/2020 da questo link in evidenza!

Comments are disabled

Comments are closed.