Lazio: due concorsi per posti a tempo indeterminato

Il Consiglio Nazionale degli Architetti ha indetto due concorsi pubblici, per titoli ed esami, per la copertura di 4 posti a tempo indeterminato da assegnare in servizio presso la sede di Roma dell'Ente:
- due posti nell’Area A, posizione A1, profilo di “ausiliario di amministrazione” e di “ausiliario di produzione”;
- due posti nell’Area C, posizione C1, profilo “Collaboratore di amministrazione”.

Questi i requisiiti per i due posti nell'Area A:
a) cittadinanza italiana, salve le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti, o cittadinanza di uno degli Stati membri dell’Unione Europea;
b) idoneità fisica all’impiego;
c) godimento dei diritti politici e civili;
d) diploma di scuola media superiore;
e) conoscenza dei programmi windows più diffusi (word, excel, power point).

Questi invece i requisiti richiesti per la partecipazione al concorso per i due posti nell'Area C:
a) cittadinanza italiana, ovvero in applicazione del D.P.C.M. 7.2.1994, n. 174, cittadinanza di altro Stato membro dell’Unione Europea;
b) idoneità psicofisica attitudinale all’espletamento delle mansioni da svolgere;
c) non aver riportato condanne penali, non avere procedimenti penali in corso e di non essere stati interdetti o sottoposti a misure che escludano, secondo le leggi vigenti, dalla nomina agli impieghi presso gli Enti Pubblici;
d) non essere esclusi dall’elettorato politico attivo;
e) non essere stati licenziati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per giusta causa o giustificato motivo soggettivo, ovvero non essere stati dichiarati decaduti da un impiego statale, ai sensi dell’art. 127, 1° comma, lett. D) del T.U. delle disposizioni concernenti lo statuto degli impiegati civili dello Stato, approvato con D.P.R. 10.1.1957, n. 3 ovvero non essere stato dichiarato nullo o annullato l’atto amministrativo presupposto o il contratto individuale di lavoro quando sia accertato che il rapporto di lavoro sia stato stipulato mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile;
f) diploma di laurea in Giurisprudenza, Scienze Politiche, Scienza delle Pubbliche Amministrazioni, in Lingue o altro diploma di laurea equipollente per legge;
g) lingua straniera conosciuta (oltre all’inglese) per la quale s’intende sostenere la prova.

Le domande di ammissione, da redigersi in carta semplice, secondo gli schemi allegati ai bandi, dovranno essere presentate, mediante spedizione con raccomandata a.r. o consegna a mano, al seguente indirizzo: “Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori, via Santa Maria dell’Anima 10, 00186 Roma” entro e non oltre le ore 12 dell'11 settembre 2017.
 
 
 

La rivista in edicola

Chi è on-line

Ci sono attualmente 0 utenti e 21 visitatori collegati.