Roma: dal CPI due occasioni da cogliere al volo

Sono due i bandi pubblicati il 14 e 16 marzo scorso su RomaLabor, il portale della Città metropolitana di Roma riservato ai Centri per l'Impiego. La scadenza per presentare le domande è tra pochi giorni, quindi fate presto! 
Si tratta di Bandi per l’avviamento ai sensi della Legge 56/87 art. 16 s.m.i.: per leggere tutti i requisiti per la partecipazione a questa tipologia di bandi basta cliccare qui.

Il primo bando mette in palio un posto da Coadiutore (ex collaboratore scolastico) presso l'Accademia Nazionale di Danza di Largo Arrigo VII 5. Unico requisito il possesso della Licenza di scuola media inferiore. Scadenza per la presentazione delle domande fissata al 23 marzo 2016, a mano presso il CPI di Cinecittà dalle 09.00 alle 12.30. Qui il bando completo.

Il secondo bando serve a selezionare un Operatore Amministrativo per il CREA-FRU. Per la posizione è necessario il possesso della licenza media inferiore per occuparsi delle seguenti mansioni: ricerca e caricamento dati via terminale per elaborazioni informatiche anche mediante dialogo interattivo con il sistema, attivando i relativi programmi applicativi; tenuta contabilità, tenuta registro carburante, tenuta archivi, schedari, registri, repertori, bollettini e simili; operazioni di ricezione, protocollazione, smistamento, preparazione e spedizione di corrispondenza plichi, valori e materiali. Scadenza per la presentazione delle domande fissata al 22 marzo 2016, a mano presso il CPI di Cinecittà dalle 09.00 alle 12.30. Qui il bando completo.

Per entrambi i bandi possono candidarsi i lavoratori che hanno reso la DID (dichiarazione di immediata disponibilità) iscritti presso i CPI di Roma Cinecittà, Roma Ostia, Roma Primavalle, Roma Tiburtino, Roma Torre Angela. I requisiti per la partecipazione dovranno essere posseduti entro il giorno precedente la data di pubblicazione del presente bando. Gli interessati dovranno consegnare personalmente, presso il Centro per l’Impiego di Roma-Cinecittà, il modello di autocertificazione predisposto dal CPI, compilato in modo chiaro in ogni sua parte, pena l’esclusione dall’avviamento. Nel modello l’interessato dovrà autocertificare il NUOVO DATO ISEE RILASCIATO NELL’ANNO IN CORSO (i modelli ISEE rilasciati nell’anno 2015 non hanno più validità, sono scaduti il 15/01/2016).

La graduatoria verrà formulata secondo i criteri stabiliti nella DGR n. 778 del 31 ottobre 2006 ed esattamente: situazione economica (calcolata con riferimento al nuovo dato ISEE); carico familiare; età anagrafica.

 

La rivista in edicola

Chi è on-line

Ci sono attualmente 0 utenti e 57 visitatori collegati.